News

Pensplan è costantemente attiva nell'attività di promozione e sensibilizzazione della previdenza complementare nei confronti della popolazione regionale. In questa sezione puoi trovare tutti gli aggiornamenti in merito ad avvisi e scadenze, eventi e comunicati stampa.

Pensplan premia le tesi di laurea magistrale sulla previdenza complementare

Elia Scarparo dell’Università di Trento è stato recentemente premiato per il suo lavoro di tesi, dove si è occupato di valutare mediante un questionario l’efficacia di alcune misure di tipo comportamentale per migliorare l’efficienza del mercato previdenziale.

Pensplan premia Elia Scarparo

In occasione dei suoi primi vent'anni di attività Pensplan aveva indetto nel 2018 il primo bando di concorso per il conferimento di un premio di 2.000 euro ciascuno a studenti delle tre università di Innsbruck, Trento e Bolzano per lo svolgimento di una tesi di laurea su tematiche pertinenti al Progetto di welfare complementare regionale. Nel 2019 si è tenuta la seconda edizione. Il vincitore recentemente premiato dalla Presidente di Pensplan, Laura Costa e dal relatore, Prof. Matteo Ploner dell’università di Trento è Elia Scarparo per una tesi che parte da un’analisi del sistema previdenziale italiano, evidenziandone alcuni aspetti critici di sostenibilità, per analizzare quindi quanto la finanza comportamentale possa offrire validi spunti e strumenti per facilitare le decisioni in campo previdenziale.

Nel 2019 Pensplan aveva indetto per il secondo anno consecutivo un bando di concorso per il conferimento di un premio di 2.000 euro ciascuno a studenti delle tre università di Innsbruck, Trento e Bolzano per lo svolgimento di una tesi di laurea su tematiche pertinenti al Progetto.

Dopo Frederik Seger dell’Università di Innsbruck, primo candidato a ricevere il premio per la sua tesi sul tema “Customer-Acceptance of Data-Driven Insurance Contracts”, la Commissione che ha valutato gli elaborati pervenuti ha deciso di premiare l’ottimo lavoro svolto da Elia Scarparo del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento per la sua tesi sul tema “Previdenza complementare: analisi empirica e indicazioni strategiche per lo sviluppo del mercato”. Per l’università di Bolzano non ci sono stati per questa seconda edizione dei candidati risultati idonei e quindi non è stato attribuito nessun premio.

Tra i risultati ottenuti nella parte di analisi empirica delle preferenze di risparmio degli investitori condotta da Scarparo nel suo lavoro di tesi, si evidenzia come l’alfabetizzazione finanziaria rientri tra gli strumenti importanti nell’aumentare l’adesione alla previdenza complementare.

Rientra tra i compiti istituzionali assegnati dal legislatore regionale a Pensplan quello di contribuire a una maggiore consapevolezza finanziaria della popolazione del territorio. Anche quest’anno Pensplan offrirà il proprio sostegno nel promuovere la cultura del risparmio in particolare all’interno del mese dell’educazione finanziaria a ottobre.

Anche per i prossimi anni Pensplan intende incentivare lo studio delle tematiche inerenti il Progetto da parte degli studenti delle tre università, orientando quindi il lavoro di tesi verso gli aspetti legati al mondo del welfare integrato con una particolare attenzione ai temi della non autosufficienza e dell’educazione al risparmio.

Pensplan